Sei in: Home » Il Comune » Revisori dei Conti

Revisori dei Conti

  • Presidente: Donato Domenico
  • Componente: Carnabuci Giuseppina
  • Componente: Vito Francesco

I componenti del collegio dei revisori sono scelti tra:

  1. uno tra gli iscritti al registro dei revisori contabili, il quale svolge le funzioni di presidente del collegio;
  2. uno tra gli iscritti nell'albo dei dottori commercialisti;
  3. uno tra gli iscritti nell'albo dei ragionieri.

Il Collegio dei revisori dei conti è organo di controllo e di indirizzo del Consiglio Comunale. Ha il compito di garantire che l'attività amministrativa sia conforme agli obiettivi stabiliti dalla legge. Svolge la funzione di vigilanza sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione. Esprime pareri obbligatori sulla proposta di bilancio di previsione e sui documenti allegati, nonché sulle variazioni. Predispone una relazione sullo schema di rendiconto della gestione.

In particolare svolge le seguenti funzioni:


Collaborazione alle funzioni di controllo esercitata mediante pareri e proposte relativamente a:

  1. bilancio di previsione e documenti di programmazione allegati;
  2. variazioni ed assestamenti di bilancio;
  3. debiti fuori bilancio riconoscibili ai sensi di legge;
  4. convenzioni tra Comuni, tra Comuni e Provincia, costituzione e modificazione di forme associative;
  5. costituzione di istituti e aziende speciali;
  6. partecipazione a società di capitali,
  7. indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza.

Vigilanza e referto sulla regolarità economico – finanziaria della gestione realizzata mediante verifiche trimestrali in ordine a:

  1. acquisizione delle entrate;
  2. effettuazione delle spese;
  3. gestione di cassa, del servizio di tesoreria e degli agenti contabili;
  4. attività contrattuale;
  5. amministrazione dei beni;
  6. adempimenti relativi agli obblighi fiscali;
  7. tenuta della contabilità.

Consulenza e referto in ordine alla:

  1. efficienza, produttività ed economicità della gestione anche funzionale all’obbligo di redazione della relazione conclusiva che accompagna la proposta di deliberazione consiliare del rendiconto;
  2. rilevazione di eventuali irregolarità nella gestione.
Ogni altro controllo, riscontro e referto previsto dalle disposizioni normative vigenti, e precisamente ai sensi e per gli effetti del d.lgs. 286/99 che prevede tra l'altro oltre un controllo contabile, anche un controllo amministrativo di legittimità (verifica, adeguatezza dei processi decisori, della legittimità delle deliberazioni dell raggiungimento degli obiettivi ecc..)